Castello di Montfleury
Via Piccolo San Bernardo 39 - 11100 AOSTA (I)
Tel. (+39) 0165 526288/526293
Fax. (+39) 0165 526285
E_mail: info@corecomvda.it
                            PEC: corecomvda@legalmail.it

 

News

 

2019

  • 15.2.2019: Insediato il nuovo Comitato che resterà in carica per il quinquiennio 2019/2024. A presiederlo sarà Pierpaolo CIVELLI cosadiuvato dai componenti: Claudio DALLE, Daniele GENCO, Federico MOLINO e Beatrice MOSCA.

 

Insediamento del nuovo CoReCom alla presenza del Presidente della Regione Fosson, della Presidente del Consiglio regionale Rini e dei Componenti uscenti

©CoReCom 2019

 

Il passaggio di consegne tra la Presidente Enrica Ferri e il nuovo Presidente Pierpaolo Civelli

©CoReCom 2019

Foto di gruppo del nuovo Comitato con il Presidente della Regione Fosson e la Presidente del Consiglio regionale Rini

©CoReCom 2019

Prima riunione del nuovo Comitato

©CoReCom 2019

2018

 

  • 22/23.11.2018: 16ème réunion annuelle du réseau FRATEL (Reseau Francophone des Regulateurs des Télécommunications)

À l’invitation de l’Autorité de Régulation des Télécommunications-TIC de Côte d’Ivoire (ARTCI), présidente 2018 de FRATEL, et de l’Autorité française de régulation des postes des communications électroniques (ARCEP), le réseau francophone de la régulation des télécommunications (FRATEL) a tenu sa seizième réunion annuelle à à l’Atrium Saint-Germain à Paris les 22 et 23 novembre. Plus de 160 participants représentant 32 membres du réseau francophone de la régulation des télécommunications, des institutions internationales (AFD, OCDE, OIF, UIT, UEMOA), des administrations et des acteurs du secteur (opérateurs, associations régionales de régulateurs, équipementiers, acteurs du numérique, cabinets d’avocat et consultants) se sont réunis pour échanger sur le thème: "Faciliter l’innovation et promouvoir l’investissement efficace dans les communications électroniques, quel rôle pour le régulateur?". Le bureau du CoReCom Vallée d'Aoste à été representé par le Responsable Francesco CIAVATTONE qui est intervenu sur le thème:"Innovations dans les communications électroniques et protection du consommateur".

* * *

  • 20/21 settembre 2018 Cogne (AO): Quinta edizione dei Seminari biennali nazionali sulla risoluzione delle controversie tra utenti e operatori dei servizi di comunicazione

- Programma dei Seminari

©2018 CoReComVdA

 

* * *

  • ALDO MORO: IL PROFESSORE

2018 Copyright Aurora TV

In occasione dei 40 anni dall’omicidio di Aldo Moro (9 maggio 1978), la Rai celebrerà questa ricorrenza con la messa in onda, l’8 maggio 2018 su RAI 1, di una fiction dal titolo “Aldo Moro - Il professore”. La docufiction, coprodotta da Rai Fiction con Aurora tv, con protagonista Sergio Castellitto nei panni di Aldo Moro, partirà dal giorno del suo rapimento per raccontare i 55 giorni della sua prigionia attraverso gli occhi e i sentimenti di quattro studenti del corso di Procedura Penale della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza di Roma. Quella mattina infatti Moro aveva dato appuntamento davanti al Parlamento a un gruppo di laureandi per farli assistere al discorso di insediamento del Governo guidato da Giulio Andreotti e, nel pomeriggio dello stesso giorno, avrebbe dovuto partecipare al Consiglio di Facoltà di Scienze Politiche dove era in programma la discussione delle tesi di laurea, tanto che dopo l’attacco a via Fani, nella Fiat 1300 blu crivellata di colpi, tra borse e giornali furono trovate le tesi di laurea sporche di sangue. Nella speranza della sua liberazione e nell’ansia per il suo destino, i quattro protagonisti ripercorrono il rapporto con un Professore speciale che alle lezioni in aula alternava occasioni fuori dall’Università per far conoscere ai suoi studenti la realtà della materia che insegnava. Per il lancio dello sceneggiato, la RAI ha programmato per la mattina di venerdì 4 maggio 2018, un evento in diretta dall’Aula Magna dell’Università La Sapienza di Roma, idealmente collegata con tutti gli studenti italiani. La sede regionale RAI di Aosta è tra quelle scelte su tutto il territorio italiano per trasmettere lo sceneggiato in anteprima per cui la RAI, in collaborazione con il CoReCom Valle d'Aosta, organizza un incontro-evento collegato in diretta con la proiezione del film da Roma e un dibattito sulla figura di Aldo Moro e sul periodo del terrorismo in Italia con il seguente programma:

Ore 9.30 arrivo degli studenti presso la sede regionale della RAI - Loc. Charrière Saint Christophe e sistemazione in aula/auditorium;

- Ore 10.00 Saluto del Direttore di Sede/Direttore Centro di Produzione e introduzione del Direttore dei TG regionali;

- Ore 10.30 Dibattito con gli studenti e i professori;

- Ore 11.00 Collegamento in diretta con l'Università della Sapienza di Roma alla presenza degli attori e del regista, presentazione della fiction con il Direttore generale della RAI e il Rettore;

- Ore 11.30/13.00 Proiezione della fiction "Aldo Moro-Il Professore" (90 minuti);

Le classi coinvolte, grazie alla particolare sensibilità della Dirigente scolastica Dott.ssa Susanna Occhipinti, sono le seguenti:

- V° Geometri CAT Sede di Saint VIncent;

- V° A Ragioneria ASF Istituto Manzetti di Aosta

 

Parteciperanno all'evento La Presidente Ferri e i Componenti del CoReCom Valle d'Aosta

  • Approvata la Relazione annuale sull'attività 2017. Il documento è pubblicato nella pagina del sito "Relazioni Annuali"

* * *

2017

 

 

  • Giovedì 19 ottobre 2017, la Presidente del Corecom Valle d'Aosta, Enrica Ferri, ha partecipato a Bolzano, nell'Aula del Consiglio provinciale, al convegno sul tema "La pluralità dei media in Alto Adige: un esempio per le altre Regioni? "'E' stato molto proficuo confrontarsi sulle minoranze linguistiche, in particolare proprio con quelle Regioni che hanno peculiarità territoriali e demografiche analoghe alla nostra» commenta la Presidente Enrica Ferri, che è intervenuta nel corso di una tavola rotonda insieme con i Presidenti dei Corecom del Friuli Venezia Giulia, Giovanni Marzini, e della Sardegna, Mario Cabasino. Alla presenza dei Presidenti della Provincia e del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher e Roberto Bizzo, tra i relatori si sono succeduti rappresentanti di AGCOM, RAI, Rai Südtirol, Radiotelevisione austriaca ORF, Bayerische Landeszentrale für neue Medien BLM, Autorità indipendente di ricorso in materia radiotelevisiva AIRR (Svizzera), Camera di commercio di Bolzano.

 

* * *

 

Il Coordinamento nazionale Corecom incontra il Presidente dell'Agcom Cardani

© 2017 CoReCom VdA

 

 

Il CoReCom Valle d'Aosta incontra il nuovo Direttore Agcom Serrvizio Ispettivo, Registro e Rapporti Corecom Ivana Nasti

© 2017 CoReCom VdA

 

 

 

2016

 

  • 20.9.2016 Seminario nazionale sulle controversie tra utenti e gestori di servizi di comunicazioni elettroniche - Quarta edizione Saint-Vincent, 15 e 16 settembre 2016. TGR Valle d'Aosta Notiziario del 15 settembre 2016

 

Apertura dei lavori dei Seminari. Da sx a dx: Felice Blasi, Presidente CoReCom Puglia, Coordinatore Naz. CoReCom, Mario Borgio Sindaco di Saint Vincent, Enrica Ferri Presidente CoReCom Valle d'Aosta e Andrea Rosset Presidente del Consiglio regionale Valle d'Aosta

© 2016 CoReCom VdA

© 2016 CoReCom VdA

 

© 2016 CoReCom VdA

© 2016 CoReCom VdA

  • 8.9.2016 - Seminario nazionale sulle controversie tra utenti e gestori di servizi di comunicazioni elettroniche.

Quarta edizione giovedì 15 e venerdì 16 settembre 2016, a Saint-Vincent

  • La sala conferenze del Municipio di Saint-Vincent ospiterà, giovedì 15 e venerdì 16 settembre 2016, la quarta edizione del Seminario nazionale sulle controversie tra utenti e gestori dei servizi di comunicazioni elettroniche, organizzato dal Comitato regionale per le comunicazioni della Valle d’Aosta. L’evento, che fa seguito ai Seminari organizzati nel 2010, 2012 e 2014, è diventato un importante appuntamento biennale a livello nazionale. Oggetto dei due giorni di Seminario sono le tematiche legate alla gestione del procedimento conciliativo e di definizione delle controversie tra i vari soggetti individuati dalla normativa nazionale, ovvero utenti privati, aziende, imprese, enti pubblici e i gestori della telefonia e servizi di telecomunicazioni. Partecipano ai seminari i Dirigenti dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom), i Presidenti, i Dirigenti e i Funzionari delle Strutture operative dei Corecom italiani nonché i manager dei Dipartimenti legali delle aziende di telefonia e servizi di telecomunicazioni operanti in Italia tra cui Tim/Telecom Italia, Vodafone, Fastweb, Wind, H3g, Mediaset e per la prima volta Sky Italia. Il Seminario prenderà avvio alle ore 14.30 di giovedì 15 settembre con i saluti del Sindaco di Saint-Vincent, Mario Borgio, del Presidente del Corecom Puglia, Felice Blasi, in qualità di Coordinatore nazionale dei Corecom, della Presidente del Corecom Valle d’Aosta, Enrica Ferri, e del Presidente del Consiglio Valle, Andrea Rosset. Successivamente, alle ore 15.00, si apriranno i lavori sul tema degli strumenti per una gestione omogenea del procedimento di conciliazione e di definizione delle controversie tra sistemi informativi e modulistica dedicata, nel corso dei quali sono previsti, tra gli altri, gli interventi di Francesco Ciavattone, Responsabile della struttura operativa del Corecom Valle d’Aosta e Coordinatore nazionale dei Dirigenti/Segretari Corecom, Maria Pia Caruso, Dirigente Agcom Ufficio rapporti con i Corecom, e di Enrico Maria Cotugno, Vice Direttore Agcom della Direzione tutela del consumatore. Le proposte di modifica regolamentare e le iniziative per una tutela ex ante/ex post dell'utenza saranno affrontate a partire dalla mattinata di venerdì 16 settembre, con inizio alle ore 9.30. Interverranno i rappresentanti dei gestori dei servizi di comunicazioni elettroniche: Raffaella Tondi, Customer and business litigation Director H3G Spa; Riccardo Logozzo, Responsabile Licensing customer and privacy affairs Wind Telecomunicazioni Spa; Maurizio Monti, Dirigente Ufficio regolatorio e tutela dell’utenza Tim/Telecom Italia; Simona Serchi, Legal affairs litigation Manager Fastweb Spa; Francesco Pergolini, Legal affairs senior specialist Vodafone e Leonardo Castoldi della Direzione regolamentazione e affari istituzionali RTI Mediaset. A Enrico Maria Cotugno e Francesco Ciavattone spetterà infine il compito di sintetizzare i contenuti e le proposte operative dei due giorni del Seminario, mentre il Presidente del Corecom Valle d'Aosta, Enrica Ferri chiuderà i lavori.

  •  17.5.2016 - Il 12 maggio 2016 presso il Ministero della Giustizia si è svolta l'audizione del Coordinamento nazionale dei CoReCom nell'ambito dei lavori della Commissione ministeriale di studio per l’elaborazione di ipotesi di organica disciplina e riforma degli strumenti di degiurisdizionalizzazione, con particolare riguardo alla mediazione, alla negoziazione assistita e all’arbitrato (D.M. 7.3.2016) presieduta dal Prof. Avv. Guido Alpa. La delegazione composta dal Coordinatore nazionale dei CoReCom Felice BLASI (Pres. CoReCom Puglia), dalla Vice Coordinatrice Giuditta LAMORTE (Pres. CoReCom Basilicata), dal Presidente del CoReCom Liguria Alberto BENEDETTI e dal Coordinatore del Tavolo tecnico Dirigenti/Segretari CoReCom Francesco CIAVATTONE, ha illustrato ai Componenti i procedimenti relativi al tentativo obbligatorio di conciliazione e di definizione nelle controversie tra utenti e servizi di telecomunicazioni quale unico esempio in Italia e Europa di attività stragiudiziali strutturato in servizio di prossimità a favore delle collettività locali. “La Commissione – ha spiegato la Presidente del CoReCom Valle d'Aosta FERRI - ha il compito di elaborare, entro il 30 settembre 2016, un’ipotesi di disciplina organica e di riforma che sviluppi strumenti stragiudiziali di risoluzione delle controversie nei vari ambiti dei diritti e servizi al cittadino, con l’obiettivo di armonizzare e razionalizzare un quadro normativo che attualmente sviluppa forme eterogenee di strumenti negoziali". “Nel corso dell'audizione sono stati evidenziati – ha sottolineato il Responsabile della Struttura CIAVATTONE - i motivi che rendono la conciliazione presso i CoReCom, un modello vincente da oltre dieci anni, come la gratuità, rapidità, la terzietà del Funzionario pubblico conciliatore e gli ottimi risultati in termini di accordi positivi raggiunti senza dimenticare l'immediata esecutività del verbale di conciliazione”.
    La Commissione Alpa nel prendere atto della positiva esperienza e dei risultati raggiunti in questi anni ha ipotizzato che i CoReCom, operando le opportune modifiche legislative, possano diventare nel tempo organismi di conciliazione sul territorio regionale anche in altri ambiti quali la privacy, e-commerce oltre che supporto per le altre Authority nazionali.

  • 18.2.2016 - Conferenza Stampa di presentazione dell'evento "Sport e comunicazione: Esistono gli eroi?"

    La Sala Maria Ida Viglino di Palazzo regionale, ad Aosta, ospiterà giovedì 25 febbraio 2016, alle ore 21.00, la conferenza "Sport e comunicazione: Esistono gli Eroi?", organizzata dal Corecom della Valle d'Aosta, nell'ambito dell'ormai decennale ciclo dedicato a "L'Altra Comunicazione". La serata, che sarà introdotta dalla Presidente del Corecom Enrica Ferri, vedrà la partecipazione del Dottor Costa, il medico 'papà di tutti i campioni del motociclismo', ideatore delle cinque "Cliniche Mobili" che dal 1997 ad oggi hanno svolto e svolgono il servizio medico al seguito della Moto GP. Ospiti della serata saranno Loris Capirossi, vincitore di due mondiali e protagonista in Moto GP sino al 2011 e attualmente commentatore televisivo della Moto GP; Virginio Ferrari, campione del passato che ha partecipato a 68 gare contro avversari della portata di Agostini, Sheene e Lucchinelli e ha vinto il titolo mondiale nella classe TT (ora Superbike); Luca Delli Carri, giornalista e scrittore, vincitore del premio "Bancarella Sport" col libro "Gli indisciplinati. Vivere e morire su una Ferrari: cinque storie di giovani piloti".  La serata, che sarà moderata da Carlo Costa, speaker dell'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, vedrà il contributo video di Alex Zanardi, pilota di Formula 1 e Formula Indy, e sarà l'occasione per proiettare alcuni filmati su Valentino Rossi, Mick Doohan e Marco Simoncelli, il giovane campione scomparso nel 2011.

    «L'intento di questa serata – sottolinea la Presidente del Corecom Enrica Ferri – è quello di sensibilizzare il pubblico sul tema della comunicazione sportiva e dell'impatto emotivo che i campioni infondono sulle persone, soprattutto sui giovani. Campioni visti sovente, per le loro imprese sportive al limite dell'incredibile, come dei veri e propri miti: degli eroi. Dialogando con protagonisti ed esperti di due discipline sportive fortemente legate ai concetti di velocità estrema e di rischio, la Moto GP e la Formula 1, vogliamo comprendere la realtà dei fatti e approfondire la questione di come la comunicazione possa condizionare il confine tra limite umano e creazione della leggenda.»

    L'evento è stato presentato oggi, giovedì 18 febbraio 2016, dalla Presidente del Corecom Valle d'Aosta, Enrica Ferri, e dai componenti Walter Barbero, Bruno Baschiera e Guido Dosio, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nella sala conferenze del Castello di Montfleury ad Aosta.

@2016 CoReCom Valle d'Aosta

 

2015

 

  • 27.10.2015 - Il Tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari CoReCom nel corso delle riunioni in data 22 e 23 ottobre convocate a Roma presso la sede della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali e delle Province Autonome ha esaminato, e successivamente approvato, una serie di importanti documenti relativi all'applicazione di normative di comune interesse. Per quanto concerne le procedure di cui all'art. 1, comma 16, della legge n. 190 del 2012, concernente le disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella P.A., il Tavolo tecnico, con l'obiettivo di favorire una maggiore uniformità ed oggettività nell'attuazione della legislazione e della normativa vigente in materia di prevenzione della corruzione, e al fine di semplificare l'attività amministrativa dei Servizi Co.Re.Com., nonché di rendere omogenea la conoscenza sui concetti di rischio e di etica, sui modelli e sugli strumenti per la gestione del rischio, ha elaborato un documento ricognitivo dei processi di competenza sussumibili nelle Aree di rischio  indicate nell’allegato 2) del Piano Nazionale Anticorruzione relativi ai Servizi/Uffici CoReCom. I primi effetti di questo approccio all’applicazione della legge 190/2012, si avranno quando tutti i Servizi/Uffici CoReCom saranno chiamati, per l’elaborazione del Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione, ad individuare e ad attivare azioni ponderate e coerenti tra loro, capaci di ridurre la possibilità di comportamenti illeciti in modo uniforme su tutto il territorio nazionale. Il documento, approvato all'unanimità e completo delle schede di valutazione del rischio per ciascuna attività individuata, è stato trasmesso al Direttore della Conferenza delle Assemblee regionali e delle Province Autonome. Successivamente i componenti del Tavolo tecnico hanno incontrato i rappresentanti AgCom dell'ufficio Rapporti con i CoReCom e della Direzione Contenuti Audiovisivi relativamente alle modifiche da apportare alle linee guida per l'esercizio dell'attività delegata in materia di monitoraggio e vigilanza dell'emittenza locale. Con l'occasione i Coordinatori del Tavolo tecnico, hanno provveduto ad illustrare una proposta – elaborata sulla base di una valutazione comune circa gli attuali criteri adottati dalla maggior parte dei CoReCom -  per l'individuazione del campione delle emittenti da monitorare nel corso di ciascun anno. La proposta sarà quindi oggetto – su richiesta dei Coordinatori - di apposita valutazione congiunta con il Coordinamento nazionale dei CoReCom. I rappresentanti AgCom, nel confermare che stanno procedendo ai lavori di revisione delle linee guida, hanno assicurato che una prima bozza di valutazione sarà disponibile entro la prima metà di novembre. Nel corso dei lavori del 23 ottobre, il Tavolo tecnico ha approvato una nota – inviata al Coordinamento nazionale dei CoReCom - concernente le criticità del nuovo bando per l'assegnazione dei contributi alle emittenti televisive locali  ex DM 292/2004, con cui si invitano gli organi competenti a sollecitare il Ministero dello Sviluppo economico ad un chiarimento in merito, prima dell'avvio dell'attività istruttoria, ciò al solo fine di evitare il consueto spreco di risorse e di tempo per la formulazione delle graduatorie, oltre al fondato rischio che le evidenti contraddizioni presenti nel nuovo bando possano sfociare in eventuali  ricorsi amministrativi. Infine i presenti – sentita la relazione dei Coordinatori – hanno approvato il documento di analisi dei contenuti relativamente all'entrata in vigore del D.lgs. 130/2015 che introduce nell'ordinamento italiano -  in ottemperanza alla Direttiva Europea 2013/11/UE - le ADR (Alternative Dispute Resolution), ovvero le procedure di risoluzione extragiudiziale delle controversie, tramite l'ausilio di specifici organismi iscritti in appositi elenchi a seguito del rispetto di criteri e requisiti imposti dal decreto. Alla luce di tale importante innovazione normativa, posto che i CoReCom hanno acquisito nel tempo un alto livello di specializzazione e professionalità nell’ambito del procedimento conciliativo e di definizione delle controversie – ex Delibera AgCom 173/07/CONS –, e che dal punto di vista oggettivo questa professionalità è riconosciuta dagli organismi di riferimento e dalla collettività, il Tavolo tecnico è profondamente convinto che il dettato normativo del decreto legislativo 130/2015 sia da considerarsi un’irrinunciabile opportunità di qualificazione, riconoscimento formale e rafforzamento delle competenze acquisite nel corso di questi anni. Conseguentemente, propone agli organismi competenti, di avviare le opportune azioni affinché tutti i CoReCom possano conseguire tale prestigioso obiettivo, per il quale, sin d’ora, il Tavolo tecnico assicura la più ampia collaborazione.

  • 1.10.2015 - Il Tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari CoReCom si è riunito in data 29 settembre u.s. a Roma presso la sede dell'AgCom per partecipare ad alcune riunioni che si sono succedute nel corso della giornata. In un primo incontro i rappresentanti delle Strutture operative dei CoReCom si sono confrontati con il Direttore e Vice Direttore della Direzione Tutela del Consumatore e il Dirigente dell'Ufficio Rapporti Corecom/Agcom in ordine ai contenuti del Decreto legislativo 130/2015 (Attuazione della direttiva 2013/11/UE sulla risoluzione alternativa delle controversie dei consumatori, che modifica il regolamento (CE) n. 2006/2004 e la direttiva 2009/22/CE (direttiva sull'ADR per i consumatori) e per programmare un percorso comune circa una proposta di modifica articolata della Delibera 173/07/CONS (Regolamento sulla risoluzione delle controversie tra utenti ed operatori). Successivamente, sempre in materia di risoluzione delle controversie, nel primo pomeriggio il Tavolo tecnico ha incontrato i rappresentanti delle Associazioni dei Consumatori maggiormente rappresentative a livello nazionale per fare il punto della situazione circa eventuali problematiche nella trattazione delle istanze che vengono depositate e successivamente istruite dalle strutture amministrative dei CoReCom italiani. L'occasione è stata assai proficua per un'ampia verifica della situazione globale in merito alla tutela del consumatore nella quale le suddette associazioni sono costantemente impegnate e per ribadire come il ruolo di terzietà che i CoReCom assumono nella gestione del procedimento conciliativo in materia di telecomunicazioni, sia una forma di garanzia che non ha eguali in nessun altro settore della Pubblica Amministrazione né in altri organismi di mediazione. Infine nel tardo pomeriggio i Dirigenti dei CoReCom hanno incontrato il Direttore della Direzione Contenuti Audiovisivi dell'AgCom Benedetta Liberatore per illustrare alcune richieste di modifica avanzate dal Tavolo tecnico in particolare per quanto riguarda l'adeguamento delle linee guida in materia di monitoraggio e vigilanza dell'emittenza locale e per auspicare entro breve tempo la realizzazione congiunta di un programma per la formazione/aggiornamento del personale più ravvicinata nel tempo. Al termine della riunione il Tavolo tecnico ha assicurato che entro la prossima riunione verrà predisposto un documento comune per quanto concerne una proposta operativa – utile poi alla revisione delle suddette linee guida -  che definisca i criteri per l'individuazione delle emittenti da monitorare basati su valutazioni oggettive e percentuali che prendano in considerazione, oltre al criterio della rotazione o di iscrizione al ROC, anche quello relativo ai soggetti che percepiscono contributi pubblici a sostegno dell'attività televisiva. In tal modo, ai fini del rispetto delle normative vigenti in materia di pubblicità, tutela dei minori, pluralismo politico e obblighi di programmazione, le emittenti locali saranno monitorate tramite l'individuazione di un campione selezionato in materia più accurata e maggiormente rappresentativo delle varie possibili categorie rispetto al semplice numero totale per ogni Regione. In data 30 settembre si è quindi svolta la riunione del Tavolo tecnico con all'ordine del giorno oltre alle comunicazioni dei Coordinatori Ciavattone e Carnevale, l'audizione dell'avv. Raffaella Tondi  Direttore Customer e Business Litigation di H3G SpA,  le proposte di modifiche alla delibera AgCom 173/07/CONS e l'aggiornamento sul documento del Tavolo tecnico in data 16.7.2015 concernente le disposizioni legislative in materia di anticorruzione. In merito all'audizione è stata espressa in generale la soddisfazione reciproca dei presenti per come H3G gestisce in conciliazione e in definizione le istanze presentate dagli utenti facendo presente - ove necessario – quali possibili aggiustamenti procedurali potrebbero essere utili per assicurare un miglioramento finalizzato a incrementare i già ottimi risultati in materia di risoluzione del contenzioso. Successivamente è stata avviata una prima ricognizione circa la proposta congiunta di modifiche alla delibera AgCom 173/07/CONS; entro la metà di ottobre tutte le Strutture operative saranno chiamate a indicare le loro eventuali/ulteriori proposte al fine di redigere un documento da trasmettere alla competente Direzione dell'Autorità. Infine Nicola Princi, coordinatore del gruppo di lavoro per la predisposizione del documento in materia di individuazione dei possibili procedimenti in capo ai CoReCom soggetti alle disposizioni legislative sull'anticorruzione, ha relazionato sul lavoro svolto assicurando che nel corso della prossima riunione sarà presentato il documento definitivo contenente anche le schede di analisi e dettaglio delle attività individuate in precedenza dal Tavolo tecnico. Al termine di tale lavoro si procederà con il confronto già in precedenza avviato con i rappresentanti della Conferenza delle Assemblee regionali per l'inserimento delle suddette attività nell'ambito dei singoli piani anticorruzione dei Consigli regionali. Le prossime riunioni sono fissate in data 22/23 ottobre 2015.

  •  17 settembre 2015 - Il Tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari CoReCom si è riunito in data odierna a Roma presso la sede dell'AgCom. Dopo le comunicazioni del Coordinatore Ciavattone (CoReCom Valle d'Aosta), i presenti hanno incontrato il Direttore e il Vice Direttore della Direzione Tutela del Consumatore Mario Staderini e Enrico Cotugno oltre al Dirigente dell'Ufficio Rapporti con i CoReCom Maria Pia Caruso in riferimento ad alcune specifiche tematiche che sono – da tempo - in fase di analisi congiunta da parte dell'Autorità e delle Strutture operative dei Comitati. In ordine alle proposte di modifica alla Delibera AgCom 73/11/CONS (Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori) sono stati espressi vivi apprezzamenti per il contenuto del documento redatto a luglio dal Tavolo tecnico mentre, per quanto concerne l'avanzamento del progetto ODR (Online Dispute Resolution), l'iter che deve portare all'individuazione tramite appalto del partner tecnico a cui affidare la realizzazione del prodotto informatico è in fase di completamento da parte di AgCom. Nel frattempo, l'impegno del Tavolo tecnico, sarà quello di proseguire nell'analisi della casistica e del valore economico delle istanze onde monitorare costantemente il sistema conciliazioni. I presenti hanno poi fatto il punto della situazione circa il prossimo incontro che ci sarà presso la sede dell'AgCom in data 29 settembre p.v. tra l'Autorità, i Dirigenti/Responsabili dei CoReCom e le Associazioni dei Consumatori in materia di applicazione della Delibera 173/07/CONS (Regolamento sulla risoluzione delle controversie tra utenti ed operatori). La riunione è poi proseguita con l'esame delle problematiche inerenti l'attività delegata sul monitoraggio e la vigilanza dell'emittenza locale per cui i presenti hanno ritenuto opportuno richiedere un incontro con il Direttore della Direzione Contenuti Audiovisivi dell'AgCom al fine di definire insieme ogni aspetto collaborativo per quanto concerne lo scambio di dati ritenuto necessario alla ridefinizione delle procedure operative. Infine il Tavolo tecnico – a seguito della relazione del componente Princi (CoreCom Piemonte) delegato a seguire l'iter procedurale delle disposizioni legislative in materia di anticorruzione – che ha partecipato nel corso della mattinata ad una riunione presso la sede della Conferenza delle Assemblee regionali con alcuni Responsabili Anti Corruzione (RAC) delegati dai rispettivi Consigli regionali, ha affidato ad un ristretto gruppo di lavoro integrato dalle colleghe Fini (CoReCom Emilia Romagna) e Leacche (CoReCom Abruzzo) il compito di definire nei dettagli i processi e le aree di rischio che sono state individuate dal Tavolo tecnico nel corso della riunione di luglio come possibili attività da sottoporre alle disposizioni per la prevenzione e la repressione di cui alla Legge n. 190/2012.  La prossima riunione è stata fissata in data 30 settembre 2015.

     

  • 8 luglio 2015 - Il Comitato regionale per le Comunicazioni Valle d'Aosta si è riunito nella mattinata con la partecipazione del nuovo Componente Walter Barbero - recentemente nominato dal Consiglio regionale - in sostituzione di Barbara Grange dimissionaria a seguito dell'assunzione dell'incarico di Assessore nel Comune di Sarre. Il nuovo componente del CoReCom Barbero è un noto giornalista professonista che ha diretto per molti anni il settimanale locale "La Vallée Notizie".

©2015 CoReCom Valle d'Aosta

©2015 CoReCom Valle d'Aosta

 

  • 25/26 giugno 2015 - Il Tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari CoReCom nel corso della riunione del 25 giugno convocata a Roma presso la sede della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali e delle Province Autonome ha incontrato l'avv. Francesco Pergolini Legal Affairs Senior Specialist di Vodafone BV con il quale ha esaminato la situazione generale relativa alla gestione delle istanze, dei relativi procedimenti conciliativi e di definizione delle controversie nei vari CoReCom. A fronte di un consistente aumento delle pratiche riferibili a Vodafone, l'auspicio è stato quello di trovare congiuntamente delle soluzioni operative che possano essere soddisfacenti per l'utenza oltre che concretamente supportate da uno sforzo che entrambe le parti, CoReCom e gestore telefonico, possano mettere in atto pur tenendo conto delle reciproche competenze e differenze organizzative. Nel tardo pomeriggio il Coordinatore del Tavolo tecnico Francesco Ciavattone con le colleghe del Gruppo di lavoro Online Dispute Resolution Primarosa Fini (Emilia Romagna) e Elisabetta Gonnelli (Toscana), hanno incontrato il nuovo Direttore della Direzione Tutela del Consumatore dell'Agcom Mario Staderini con cui hanno tracciato un bilancio dell'attività sinora svolta oltre che predisporre un calendario di successivi incontri relativi alle possibili future modifiche riguardanti la delibera Agcom 173/07/CONS che regola il procedimento del tentativo obbligatorio di conciliazione. Per quanto riguarda invece la riunione del 26 giugno, il Tavolo tecnico ha predisposto le osservazioni relative alle modifiche della delibera Agcom 73/11/CONS in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti e gestori di servizi di telecomunicazione che attualmente è in consultazione pubblica sul sito dell'Autorità. A breve le osservazioni saranno inviate alla Direzione competente dell'Agcom per le opportune valutazioni. Nel corso della mattinata, unitamente alla Dirigente Agcom dell'Ufficio rapporti con i CoReCom Maria Pia Caruso, il Tavolo tecnico ha discusso i punti relativi alla erogazione dei contributi Agcom 2014/2015 per le attività delegate in riferimento alle norme previste dal D. Lgs. 126/2014 (Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42) per cui è in fase di predisposizione, da parte del Tavolo tecnico, un documento di proposta per una diversa tempistica riguardante il versamento dei futuri contributi proprio in riferimento alle suddette modifiche normative, mentre successivamente sono state affrontate le problematiche operative concernenti la delega sul monitoraggio e la vigilanza dell'emittenza locale. Su questo punto tutti i presenti hanno concordato sulla necessità di modificare, entro breve tempo, le linee guida a suo tempo prodotte da Agcom tenuto conto delle modifiche sostanziali che il passaggio al digitale terrestre ha prodotto nel panorama dell'emittenza locale italiana. Altro aspetto importante sarà quello di avviare un concreto piano di formazione del personale che risponda appieno a quei criteri di efficienza e professionalità oramai irrinunciabili proprio per la delicatezza dei procedimenti connessi alla suddetta delega.

  • 17 aprile 2015 - Il Tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari CoReCom nel corso della riunione convocata a Roma presso la sede della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali e delle Province Autonome ha riconfermato in qualità di Coordinatori, per il biennio 2015-2017, Francesco Ciavattone (Responsabile CoReCom Valle d’Aosta) e Rosario Carnevale (Direttore CoReCom Calabria) ai quali sono pervenuti anche gli auguri di buon lavoro da parte del Direttore generale della Conferenza Paolo Pietrangelo.

    Successivamente il Tavolo tecnico ha esaminato la relazione sull’avanzamento del progetto ODR (Online Dispute Resolution) su cui sta lavorando, di concerto con AgCom, il Gruppo di lavoro composto dai colleghi Primarosa Fini (CoReCom Emilia Romagna), Elisabetta Gonnelli (CoReCom Toscana) e coordinato da Francesco Ciavattone. In particolare è stato illustrato il report relativo ai dati statistici raccolti tra il 16 e 30 marzo 2015 in ogni CoReCom concernenti la casistica più frequente nell’ambito delle controversie tra operatori e utenti dei servizi di telecomunicazione. Il risultato di questa attività sarà a breve inoltrato al Dipartimento Tutela del Consumatore dell’Autorità garante con cui si avvierà tempestivamente un percorso comune per la predisposizione del format sulla base del quale potrà essere realizzato il prodotto informatico finale.

    Il Tavolo tecnico ha poi incontrato, per una verifica comune sul lavoro sin qui svolto dai due organismi, il Coordinatore del Coordinamento nazionale dei CoReCom Sandro Vannini (Presidente CoReCom Toscana) che ha informato i presenti sullo stato dei rapporti con il Ministero dello Sviluppo Economico per quanto concerne l’esercizio della funzione istruttoria finalizzata alla predisposizione delle graduatoria per la ripartizione annuale dei contributi statali a favore dell’emittenza televisiva locale con particolare riferimento alla partecipazione attiva dei CoReCom alla redazione del prossimo bando e alle modifiche regolamentari più volte da tutti sollecitate al Dipartimento delle Comunicazioni del MISE. Il Presidente Vannini ha ringraziato i Coordinatori e il Dirigente del CoReCom Piemonte Nicola Princi per l’ottimo lavoro svolto in riferimento alla predisposizione della bozza di protocollo d’intesa con il Ministero precisando che potrà essere sicuramente uno strumento utile per avviare, in un prossimo futuro, quel processo di definizione dei reciproci ruoli e di fattiva collaborazione con i vertici del Ministero stesso.

    Al termine dei lavori è stata ribadita la necessità di individuare una comune piattaforma informatica al fine di convogliare una serie di servizi e di procedure a favore dell’utenza per cui verrà attivato a breve dal Tavolo tecnico il censimento presso tutte le strutture.

  • 16.3.2015 - Nel corso della riunione odierna, il Comitato, ha approvato la Relazione annuale sull'attività svolta nel 2014. Il documento è stato quindi inviato, come prevede la normativa vigente, al Consiglio regionale e all'Agcom per gli atti di competenza.

  • 10.3.2015 Comunicato Stampa - Il Tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari Corecom nel corso delle riunioni convocate a Roma presso la sede della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali e delle Province Autonome in data 5 e 6 marzo u.s. ha esaminato - con i rispettivi Gruppi di lavoro - lo stato dei lavori circa la redazione di una Convenzione da stipulare tra i Corecom e il Ministero dello Sviluppo Economico per l’esercizio della funzione delegata in tema di predisposizione delle graduatoria per la ripartizione annuale dei contributi statali a favore dell’emittenza televisiva locale e le risultanze derivanti da una prima analisi sulla tipologia delle istanze da inserire nel progetto Online Dispute Resolution che il Tavolo tecnico sta portando avanti in collaborazione con la Direzione Tutela del Consumatore dell’AgCom. Successivamente sono state affrontate alcune problematiche di natura applicativa circa l’istruttoria – ancora in corso presso alcuni Corecom – per la redazione della graduatoria finalizzata all’erogazione dei contributi 2014 all’emittenza televisiva locale. La riunione è proseguita con un approfondito esame dei processi comuni a tutti i Corecom da inserire all’interno del programma per la prevenzione e repressione della corruzione e illegalità nella Pubblica Amministrazione (L. 190/2012). Su questo aspetto, sentita la responsabile del gruppo di lavoro istituito presso la Conferenza delle Assemblee regionali, verrà a breve programmato un incontro con i responsabili della prevenzione e trasparenza dei Consigli regionali al fine di coordinare la suddetta pianificazione. Il Tavolo tecnico ha infine deciso di sollecitare la competente Direzione dell’AgCom affinché venga fornita una risposta i tempi brevi ai quesiti a suo tempo formulati in merito all’applicazione del nuovo regolamento in materia di sanzioni amministrative con particolare riferimento all’attività di monitoraggio e vigilanza sulle trasmissioni radiotelevisive in ambito locale.

 

  • 9 marzo 2015 a partire dalle ore 13.10 sul canale televisivo RAI TRE verrà trasmessa la prima puntata del ciclo 2015 delle Tribune Politiche Tematiche Regionali organizzate dal CoReCom in collaborazione con la TGR della sede RAI Valle d'Aosta. Ospiti della puntata i rappresentanti dei partiti e movimenti politici del Consiglio comunale di Aosta che si confronteranno sul tema: "Il Comune di Aosta: il bilancio di 5 anni di amministrazione. Quali le prospettive del prossimo quinquennio per Aosta capoluogo?"

 

 

 

* * *

2014

  • 28.1.2015 Roma - Il Tavolo tecnico dei dirigenti/Segretari Corecom nel corso della riunione a Roma in data 28 gennaio u.s. ha incontrato il Presidente del Corecom Toscana Sandro Vannini in qualità di Coordinatore del Coordinamento nazionale dei Corecom con il quale è stato tracciato un percorso per la possibile soluzione di alcune problematiche che sono di comune interesse tra tutti i Corecom italiani. In primo luogo è stata ribadita la necessità di sollecitare gli organismi competenti affinché possa risolversi in tempi ragionevoli la problematica della carenza di personale delle Strutture operative dei Corecom che rischia di mettere in pericolo non solo l’ottima qualità dei servizi sinora erogati ai cittadini italiani in particolare per quanto riguarda il tentativo obbligatorio di conciliazione nelle controversie tra utenti e gestori della telefonia ma anche per le stesse funzioni proprie che i Corecom esercitano nell’ambito delle loro funzioni di consulenza, vigilanza e anche per conto del Ministero dello Sviluppo Economico sui contributi annuali a favore dell’emittenza televisiva locale stabiliti dal DM 292/2004. Il Presidente Vannini ha quindi ribadito l’assoluta necessità di proseguire questo percorso di stretta collaborazione da tempo avviato per il raggiungimento dei comuni obiettivi prestabiliti dai due coordinamenti. Il Tavolo tecnico ha poi proseguito i lavori con la partecipazione dell’avv. Enrico Cotugno Dirigente della Direzione Tutela del Consumatore di Agcom, apportando il proprio contributo alla bozza finale di modifica della deliberazione Agcom 73/11/CONS concernente il regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori che, a breve, sarà posta in consultazione pubblica dal Consiglio dell’Autorità garante nonché al progetto in fase di analisi per la predisposizione di un software dedicato alla gestione e risoluzione on line di alcune fattispecie di istanze di conciliazione (ODR - Online Dispute Resolution). Questo progetto sarà seguito da un gruppo di lavoro che è in fase di composizione da parte del Coordinatore Ciavattone (Corecom Valle d’Aosta). I lavori si sono conclusi con la nomina dei componenti del gruppo di lavoro interno che seguirà la predisposizione di una bozza di accordo quadro da presentare al Ministero dello Sviluppo Economico per l’affidamento ai Corecom dell’istruttoria in materia di contributi ex DM.292/2004 tramite una specifica delega o avvalimento. Il gruppo di lavoro è formato dal Coordinatore Carnevale (Corecom Calabria) e dai colleghi Princi (Corecom Piemonte) e Della Torre (Corecom Lombardia).

  • 11-12-2014 ore 14.30 - Presso la sede di Châtillon dell'UniTre Valle d'Aosta si terrà una lezione sul monitoraggio dei notiziari informativi e i programmi di comunicazione politica a cura del Responsabile della Struttura operativa del Corecom Francesco Ciavattone. Sarà presente all'incontro la Componente del Corecom Barbara Grange.

  • 4-12-2014 ore 14.30 - Presso la sede di Châtillon dell'UniTre Valle d'Aosta si terrà una lezione sul tentativo obbligatorio di conciliazione a cura del Responsabile della Struttura operativa del Corecom Francesco Ciavattone. Sarà presente all'incontro la Presidente del Corecom Enrica Ferri.

  • 6.11.2014 La Presidente del Corecom Valle d'Aosta Enrica FERRI è stata nominata all'unanimità, nel corso dell'ultima riunione del Coordinamento Nazionale dei Corecom, componente dell'Esecutivo in rappresentanza delle Regioni a Statuto speciale.

  • 15.10.2014 - La Presidente del Corecom Valle d'Aosta Enrica FERRI ha partecipato a Trieste alla riunione del Coordinamento nazionale dei Corecom, nel corso del quale è stato eletto nuovo Coordinatore il Presidente del Corecom Toscana Sandro VANNINI al quale vanno i migliori auguri di buon lavoro da parte di tutto il Comitato.

©2014 CoReCom Valle d'Aosta

  • 7.10.2014 - Nel corso della riunione di lunedì 6 ottobre 2014, il Corecom Valle d'Aosta ha approvato l'organizzazione di un ciclo di tribune politiche tematiche regionali che saranno realizzate in collaborazione con la testata giornalistica regionale della RAI: una prima tornata andrà in onda entro il 2014 e vedrà coinvolte le forze politiche presenti in Consiglio regionale, mentre un secondo ciclo, in programma nei primi mesi del 2015, interesserà il Consiglio comunale di Aosta in vista della prossima consultazione elettorale amministrativa. Come previsto dalla normativa vigente, il Comitato ha individuato i temi delle tribune e, non appena la TGR della RAI avrà comunicato gli spazi televisivi a disposizione, si procederà con la registrazione e la messa in onda delle prime due puntate.Per quanto riguarda l'annuale conferenza del ciclo "L'Altra Comunicazione", il Comitato ha deciso che quest'anno l'appuntamento avrà come oggetto la comunicazione politica.Il Comitato ha anche deliberato la realizzazione di un incontro/dibattito con gli studenti degli ultimi due anni delle scuole superiori di secondo grado che si svolgerà nella prima quindicina del mese di gennaio 2015 sulla tematica dell'evoluzione della comunicazione sociale, politica e di altro genere, dalla nascita della radio al web, alla quale parteciperanno giornalisti e direttori di testate nazionali anche on line.

  • 25/26.09.2014 - La Componente del CoReCom Barbara Grange ha partecipato, in qualità di delegato dalla Presidente Ferri, unitamente al Coordinatore del Tavolo tecnico nazionale dei Dirigenti/Segretari Corecom Francesco Ciavattone ai lavori del Coordinamento nazionale dei CoReCom che si sono svolti a Firenze. All'ordine del giorno oltre alle proposte di modifica del Regolamento del Coordinamento sono emerse due candidature per il posto di Coordinatore nazionale dei Comitati nelle persone del Presidente del Corecom Toscana e di quello della Sicilia. Per quanto riguarda invece la riunione del Tavolo tecnico dei Dirigenti/Segretari Corecom è stato approvata la "Raccolta delle circolari interpretative relative al DM 292/2004", si è discusso dei criteri comuni per la compilazione delle statistiche annuali dell'attività svolta dai Corecom in materia di conciliazioni e definizione delle controversie oltre delle problematiche relative alla gestione delle istanze di conciliazione/definizione e GU5 in rapporto alla carenza di personale Corecom.

    27/28-06-2014 - Il Componente del CoReCom Guido Dosio ha partecipato, in qualità di delegato dalla Presidente Ferri, unitamente al Coordinatore del Tavolo tecnico nazionale dei Dirigenti/Segretari Corecom Francesco Ciavattone ai lavori del Coordinamento nazionale dei CoReCom che si sono svolti a Civitella del Tronto (TE) nel corso dei quali sono state affrontate molteplici problematiche legate alla gestione delle istanze concernenti gli operatori della telefonia e il rinnovo dell'Accordo quadro con l'AgCom per l'esercizio delle fnzioni delegate in materia di comunicazione.

  • 30.04.2014 - La Presidente Ferri ha partecipato ai lavori del Coordinamento nazionale nel corso del quale si è discusso della partecipazione come Coordinamento con uno stand informativo al prossimo Forum Radio Tv che si terrà a Roma dal 27 al 28 maggio dove tutti i Corecom potranno presentare la propria attività e le iniziative sinora realizzate sia a livello locale che nazionale a favore e a tutela della collettività.

 

  • 14/15.4.2014 - Il Componente del CoReCom Guido Dosio ha partecipato, in qualità di delegato dalla Presidente Ferri, ai lavori del Coordinamento nazionale dei CoReCom che si è svolto a Palermo in occasione del seminario sul "diritto di espressione e responsabilità nel web". All'interessante evento hanno partecipato tra gli altri il Presidente dell'Antitrust Pitruzzella e i Direttori Peter Gomez (Ilfattoquotidiano.it) e Giorgio Mulé (Panorama).

   

  • 27.3.2014 - Pubblicata online la Relazione annuale 2013 sull'attività svolta dal CoReCom come approvata nella riunione in data 21 marzo u.s.

  • 24.3.2014 - Dal 19 marzo 2014 e sino al 25 maggio p.v. è in vigore la par condicio come regolamentata dalla l. 28/2000.

  • 5.3.2014 - Nella sezione del sito "Par condicio" è pubblicata la delibera Agcom 89/2014/CONS che disciplina la comunicazione politica in occasione delle campagne referendarie a livello locale. La regolamentazione riguarda le consultazioni per i referendum propositivi, consultivi o abrogativi.

  • 27.2.2014 - A partire da oggi nel sito del CoReCom nella sezione "RRIC - Registro regionale delle imprese di comunicazione" è presente l'elenco completo e aggiornato dei soggetti privati/società/enti pubblici/imprese valdostane iscritte al ROC.

  • 19.2.2014 - Il Coordinamento nazionale dei CoReCom, alla quale ha partecipato la Presidente del CoReCom Ferri, nel corso della riunione in data odierna, alla presenza del Coordinatore dei Presidenti delle Assemblee regionali Brega, ha incontrato il Presidente dell'Agcom Cardani e il Vice Ministro allo Sviluppo Economico Catricalà per fare il punto sia sulla costituzione di un prossimo tavolo politico per il rinnovo dell'Accordo quadro per l'esercizio delle funzioni delegate tra Consigli regionali e Agcom sia per discutere delle problematiche più volte evidenziate dai CoReCom nell'ambito dell'istruttoria per la formulazione della graduatorie annuali delle emittenti locali ammesse a contributo statale erogato dal Ministero.

©2014 CoReCom Valle d'Aosta

  • 24.1.2014 - A partire da oggi è stata inserita nel sito una nuova pagina denominata "Trasparenza amministrativa" nella quale sono presenti il Regolamento interno del CoReCom, il Codice Etico e le principali deliberazioni adottate dal Comitato nel corso dell'anno. A breve verrà aggiunta la Carta dei Servizi.

  • 16/17.1.2014: Trento - La Presidente del CoReCom Ferri ha partecipato alla riunione del Coordinamento nazionale dei CoReCom nonchè ai lavori dei convegno "Dalla rete all'impresa. Innovazione e nuovi media, la possibilità di accesso e il ruolo locale" che si è svolto nella storica facoltà di Sociologia dell'Università di Trento. Nel corso della riunione del Coordinamento nazionale, alla quale hanno presenziato il Presidente della Conferenza delle Assemblee regionali Brega e il Segretario generale dell'AgCom Sclafani è emersa la necessità di addivenire in tempi brevi alla predisposizione di un nuovo accordo quadro per le funzioni delegate che preveda adeguate risorse economiche e di personale affinchè le varie attività che i CoReCom svolgono da oltre dieci anni per conto dell'AgCom possano essere esercitate al meglio e con il concreto contributo di tutti i soggetti istituzionali.

   

Il Presidente del CoReCom Umbria Mario Capanna con la Presidente Ferri

©2014 CoReCom Valle d'Aosta

  • 15.1.2014 - Il CoReCom Valle d’Aosta, nel corso della riunione in data 14 gennaio u.s., ha approvato, come previsto dalla legge istitutiva, il proprio Regolamento interno e Codice etico oltre alla deliberazione relativa alla graduatoria delle emittenti locali aventi diritto al contributo statale erogato dal Ministero per lo Sviluppo economico di cui al D.M. 292/2004 per l’anno 2013. Nel corso della seduta è stato licenziato il Programma di attività 2014 che tra gli obiettivi più qualificanti prevede, ferma restando la situazione dell’organico della struttura operativa, il potenziamento delle funzioni proprie tra cui il monitoraggio del pluralismo politico, la programmazione di un ciclo di Tribune politiche tematiche e l’organizzazione del terzo Seminario nazionale sulle controversie tra utenti e gestori dei servizi di comunicazione elettronica.

  • 10.1.2014 - Il nuovo CoReCom Valle d’Aosta, presieduto da Enrica Ferri e composto dai Consiglieri Baschiera, Dosio e Grange, nel corso del suo primo comitato del 9 gennaio u.s., ha provveduto a nominare il facente funzioni di Vice Presidente, come previsto dalla legge istitutiva, nella persona del Consigliere componente Guido Dosio. Il Comitato ha successivamente approvato la delibera per la graduatoria del primo trimestre 2014 delle associazioni aventi diritto ai Programmi dell’accesso e calendarizzato, per le prossime riunioni, una serie di incontri con i rappresentanti delle Istituzioni e delle Forze dell’ordine interessate dall’attività del CoReCom. E' stato altresì posto l'accento sulla situazione dell’organico della Struttura, rilevando che sarebbe opportuno potenziare la dotazione di personale al fine di espletare in maniera completa tutte le molteplici funzioni ascritte al CoReCom dalla legislazione vigente. La prossima riunione è prevista per martedì 14 gennaio p.v. nel corso della quale saranno approvati il Programma di attività 2014 e la deliberazione concernente la graduatoria delle emittenti locali aventi diritto al contributo economico per l’anno 2013 erogato dal Ministero per lo Sviluppo economico.

 

  • 17.12.2013 - In data odierna si è insediato il nuovo Comitato. Dopo l'incontro con i Presidenti del Consiglio Rini e della Regione Rollandin i nuovi Componenti si sono riuniti presso la sede di Montfleury fissando al 9 gennaio 2014 la data della prima riunione del Comitato.

da sx a dx: Guido Dosio Componente CoReCom, Emily Rini Presidente del Consiglio regionale, Enrica Ferri Presidente del CoReCom, André Lanièce VIce Presidente del Consiglio regionale, Augusto Rollandin Presidente della Regione, Barbara Grange e Bruno Baschiera Componenti CoReCom.

 

©2013 Consiglio Regionale Valle d'Aosta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Risorse correlate